MURALNOMAD a Il Filatoio di Caraglio

L’esposizione sarà visitabile presso alcune delle sale de “Il FIlatoio” di Caraglio fino al 17 giugno 2018. Un’esposizione temporanea dedicata ai tessuti dalla manifattura Scassa di Asti, che riproducono opere italiane e straniere di grandi artisti contemporanei e decorarono i transatlantici Leonardo da Vinci, Michelangelo e Raffaello.

Protagonisti sono gli arazzi, un’antica forma d’arte tessile prodotti dalla manifattura Scassa, un laboratorio di eccellenza con sede nell’antica Certosa di Valmanera (Asti). In mostra esemplari moderni di diverse dimensioni, tutti destinati alla decorazione di pareti, una lastra di piombo che ha avuto la funzione di modello per la successiva trasposizione ad arazzo e un telaio tessile proveniente dalla manifattura astigiana.

La mostra, un caleidoscopio di colori, di figure e di immagini, di cui i soggetti sono cartoni di alcuni tra i più grandi artisti contemporanei italiani, di Renzo Piano, e degli stranieri Max Ernst, Vasilij Kandinskij, Paul Klee, Henri Matisse, Joan Mirò e Andy Warhol.

La mostra si articola in 5 sezioni e comprende l’esposizione di più di 25 arazzi, tutti destinati alla decorazione parietale in senso moderno, ovvero nelle dimensioni adeguate all’architettura del nostro tempo, nella sua destinazione pubblica o privata. La ricerca dei pittori del Novecento si è fondamentalmente rivolta sia ad una interdipendenza delle arti, coinvolgendo il design d’arredo , sia all’appropriazione delle pareti da parte dei protagonisti della creazione: “Muri ai pittori” e “muralnomad” sono espressioni globali di questa tensione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...